Divano Chesterfield bianco, mobile di grandissima eleganza

Il divano Chesterfield bianco è senza dubbio un mobile molto elegante e raffinato, una scelta di primo livello per chi desidera abbellire il proprio soggiorno con un elemento d’arredo di grande classe.

Precisamente, il divano Chesterfield bianco è di norma un divano Chesterfield moderno, dal momento che questa particolare tonalità così accesa e signorile era decisamente rara agli albori, ovvero quando il divano Chester, nel lontano Diciassettesimo secolo, veniva prodotto nel Regno Unito ed iniziava a diffondersi gradualmente sul mercato europeo.

Il divano Chesterfield bianco è dunque un mobile in cui ogni singola componente è realizzata interamente con questa tonalità di colore: la pelle di rivestimento, i bottoni che ne compongono la capitonneè, i braccioli ed altri elementi strutturali, sono tutti completamente bianchi, regalando così al mobile un aspetto originale e di grandissima eleganza.

Di norma il divano Chesterfield bianco, essendo come detto un divano prettamente moderno, è un mobile piuttosto basso, in cui l’altezza dello schienale è corrispondente a quella dei braccioli.

Per quanto riguarda le dimensioni, il divano Chester bianco può avere grandezze molto differenti: si spazia infatti dal grande divano con numerosi posti fino al modello più piccolo, con soli due posti, adatto a soggiorni dalla metratura ristretta.

Dal punto di vista prettamente stilistico, inoltre, il divano Chesterfield bianco per quali ambienti è indicato?

Il Chesterfield in questa tonalità di colore è, ovviamente, un’ottima scelta per quanto riguarda gli ambienti classici, ma moltissime persone lo hanno scelto anche per arredare con un tocco di tradizione i soggiorni più moderni.

Il Chester bianco, in effetti, è considerato dagli esperti di design come un ottimo connubio tra la tradizione del disegno del Chesterfield e la modernità del colore, elegante ma allo stesso tempo acceso e deciso.

Insomma, il divano Chesterfield bianco è davvero un mobile pregevole, indicato sia per i soggiorni classici che per quelli moderni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *