Divano Chesterfield di due colori: si può realizzare?

È possibile acquistare un divano Chesterfield di due colori? Questo bellissimo divano classico, considerato il divano più antico del mondo essendo stato realizzato per la prima volta nel Regno Unito molti secoli or sono, è in genere un mobile che propone una colorazione in tinta unita.

Dei modelli di divano Chesterfield di due colori, tuttavia, possono rivelarsi assai suggestivi; non è certamente facile individuare divani o poltrone Chesterfield con questa particolare caratteristica, ma proprio per questa ragione tali modelli meritano di essere considerati rari ed affascinanti.

Se ci si vuole assicurare un divano Chesterfield di due colori può essere un’ottima idea quella di richiederne uno ad un’azienda artigiana, in grado dunque di proporre delle creazioni personalizzate.

Chi realizza mobili in modo artigianale, come noto, non ha difficoltà alcuna a soddisfare le più disparate esigenze di personalizzazione, senza dimenticare che le produzioni artigianali, ovviamente, sono qualitativamente superiori a quelle industriali.

Dal punto di vista pratico, dunque, come si può ricreare un accostamento tra due colori in un divano Chesterfield?

Un contrasto cromatico può essere realizzato senza problemi scegliendo, per la capitonnè, dei bottoni di colore diverso rispetto a quello della fodera.

La capitonnè, ovvero la decorazione più tipica dei divani Chesterfield, è eseguita appunto tramite l’applicazione di piccoli bottoni direttamente sulla fodera, sistemati in modo equidistante l’uno dall’altro.

Nella grande maggioranza dei casi i bottoni hanno lo stesso colore della fodera, ma nulla vieta, appunto, di sceglierli in una variante differente, per creare un insolito e piacevole contrasto.

Se si preferisce un contrasto cromatico ancor più evidente, si può scegliere di proporre la seduta della medesima colorazione dei bottoni della capitonnè, in modo che il binomio composto dai due colori risulti ancor più marcato.

La seduta, infatti, è l’unica parte del divano Chesterfield a non essere ricoperta dalla capitonnè, dunque è sicuramente la parte del mobile che meglio si presta a sfoggiare una colorazione diversa rispetto al resto della fodera.

In foto è possibile ammirare una poltrona Chesterfield a due colori realizzata proprio con un accostamento cromatico di questo tipo: la pelle della fodera è di color verde chiaro, mentre è stato scelto il bianco sia per i bottoncini della capitonnè che per il cuscino della seduta, dalla superficie liscia.

Un mobile Chesterfield con questo stile è una vera rarità, e grazie ad una caratteristica di questo tipo merita realmente di essere considerato un vero elemento d’arredo da collezione.

Poltrona Chesterfield s due colori
Poltrona Chesterfield a due colori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *