La bellissima poltrona Chesterfield modello Club

La poltrona Chesterfield modello Club è un mobile molto elegante e raffinato, decisamente adatto a tutti i soggiorni arredati con stile tradizionale, una vera a propria icona di arredo classico che è considerata, non di rado, come un vero e proprio pezzo di antiquariato.

Inutile aggiungere, ovviamente, che una poltrona di questo tipo è l’elemento d’arredo ideale da abbinare al celebre divano Chesterfield; ma quali sono, dunque, le sue caratteristiche?

La poltrona Chesterfield modello Club richiama molto da vicino lo stile tipico del divano Chesterfield, a cominciare dal suo abbellimento per eccellenza, ovvero la lavorazione capitonneè.

La capitonneè della poltrona Club è realizzata nel medesimo modo artigianale con cui è eseguita nei migliori divani Chesterfield: i bottoni sono applicati in maniera tra loro equidistante, e sono inseriti in profondità sulla superficie di rivestimento rendendola piacevolmente ondulata.

Ovviamente, per la realizzazione della fodera è scelta della pelle di prima qualità, e non di rado di tratta di pelle invecchiata o sottoposta a particolari processi di abbellimento, come ad esempio la tamponatura.

Per quanto riguarda la forma di questa comodissima poltrona, lo schienale e i braccioli sono alla medesima altezza, come tipico, tra l’altro, dei divani Chesterfield più antichi.

I braccioli della poltrona modello Club sono assolutamente inconfondibili: larghi e voluminosi, contribuiscono a rendere il mobile ancor più comodo, e sono arricchiti da una bella lavorazione frontale che richiama il raffinato stile rococò.

Nella grande maggioranza dei casi, la capitonneè riveste il mobile per intero: non solo sui braccioli, sullo schienale e sul cuscino, ma anche sulle porzioni di pelle che compongono la base di questo mobile.

La poltrona Chesterfield modello Club, proprio come il divano Chesterfield, è stata prodotta  originariamente nel Regno Unito molti decenni fa, ed è divenuta una vera e propria icona dell’arredamento britannico soprattutto negli anni Sessanta.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *