Lavorazione capitonnè: perchè è così rara sul tessuto

Se si parla di divani Chesterfield il primo pensiero non può che esser rivolto alla lavorazione capitonnè, la decorazione più tipica di questi mobili dal fascino intramontabile la quale contraddistingue anche poltrone, sofà, pouf e letti classici.

La capitonnè, come noto, è una lavorazione artigianale molto accurata, la quale richiede un livello di esperienza e di abilità manuale realmente spiccato; è improbabile, infatti,  che un divano Chesterfield possa essere efficacemente realizzato attraverso un processo industriale.

La capitonnè si esegue applicando sulla fodera dei piccoli bottoni, i quali nella grande maggioranza dei casi presentano la medesima colorazione del rivestimento del divano.

I bottoni in questione sono sistemati in modo equidistante e ricreano sulla fodera la cosiddetta “dama”, una trama decorativa che ricrea una serie di suggestive forme romboidali accostate l’una accanto all’altra.

Poltrona Chesterfield in tessuto con capitonnè
Poltrona Chesterfield in tessuto con capitonnè

La capitonnè lascia subito immaginare una superficie in pelle, e non si può negare che questo accattivante abbellimento artigianale è proposto, nella grande maggioranza dei casi, proprio su questo materiale.

Non è una novità, d’altronde, il fatto che la tradizione artigiana voglia che i divani Chesterfield siano realizzati in pelle di qualità: l’impiego di questo materiale è, al pari della stessa capitonnè, un vero “simbolo” del divano Chester.

Ma la capitonnè può essere realizzata anche su di una superficie in tessuto?

La risposta è assolutamente affermativa: una capitonnè a regola d’arte può essere creata senza problemi anche su una superficie in questo materiale, a patto che, ovviamente, sia realizzata con la dovuta maestria artigianale.

È effettivamente raro che la capitonnè venga realizzata su superfici in tessuto, e il fatto che questa decorazione sia insolita per i divani ed i mobili in questo materiale è legato al fatto che il tessuto è certamente più complesso da pulire rispetto alla pelle.

Per quale motivo tale caratteristica può rendere meno probabile la realizzazione della capitonnè?

Il tessuto, essendo molto meno resistente allo sporco, è scelto soprattutto nei mobili sfoderabili, in cui il rivestimento può essere quindi facilmente separato dalle imbottiture e lavato comodamente in lavatrice, proprio come si usa fare con gli indumenti.

La presenza di una lavorazione come la capitonnè, ovviamente, non è conciliabile con la sfoderabilità di un mobile, ed è proprio questo, con ogni probabilità, il motivo principale per cui la capitonnè è assai rara sulle superfici dei mobili in tessuto.

Ad ogni modo se ci si chiede se la capitonnè è realizzabile su un mobile in tessuto, che si tratti di un divano, di una poltrona o altro ancora, la risposta è positiva, e le migliori ditte artigiane possono realizzare senza problemi dei bellissimi divani Chesterfield in tessuto rimanendo assolutamente fedeli alla tradizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *