Archivi tag: chesterfield

La poltrona letto Chesterfied: di cosa si tratta?

La poltrona letto Chesterfied è un mobile davvero originale, un’opportunità assai interessante per recuperare spazio e per utilizzare una stanza sia come soggiorno che come camera da letto, in base alle necessità del momento, senza affatto rinunciare al fascino dello stile Vintage.

La poltrona letto Chesterfield è dunque una poltrona che segue fedelmente lo stile tradizionale dei mobili Chesterfield, in ogni più piccolo dettaglio, la quale presenta tuttavia una caratteristica tanto insolita quanto interessante.

Questa poltrona, infatti, si può trasformare con un semplice gesto in un comodo letto singolo, il quale può essere immediatamente utilizzato.

Quando in questo mobile così particolare il materasso interno non è estratto, è davvero impossibile intuire che si tratta di un elemento d’arredo dotato di una così particolare caratteristica, ovvero dotato un materasso interno pronto ad essere adoperato.

Poltrona Letto Chesterfield con materasso singolo interno.
Poltrona Letto Chesterfield con materasso singolo interno.

Ogni dettaglio estetico, come detto, è fedele al tipico design della poltrona Chesterfield classica: la capitonnè è eseguita a regola d’arte, sia sullo schienale che sulla parte interna dei braccioli, i piedini in legno presentano la tradizionale forma “a cipolla”, e anche le rifiniture sulla parte frontale dei braccioli seguono la più antica tradizione artigiana.

Non è affatto vero dunque che i mobili più classici, ovvero appunto divani e poltrone Chesterfield, non possano contraddistinguersi anche per una spiccata efficienza: la poltrona letto Chesterfield è davvero un emblema di come elementi d’arredo impeccabilmente realizzati sul piano artigianale possano presentare allo stesso tempo un grande pregio estetico e delle caratteristiche tecniche molto preziose per l’ottimizzazione degli spazi.

Mobili come la poltrona letto Chesterfield, è evidente, sono piuttosto rari, dunque individuarne in commercio non è semplice, soprattutto se si pretende un modello di qualità.

Può essere un’idea ottima, dunque, quella di rivolgersi ad un’azienda artigiana specializzata in realizzazioni Chesterfield, in grado dunque di soddisfare senza problemi e all’insegna della personalizzazione anche questo genere di richieste.

 

Asterina: una poltrona Chesterfield davvero speciale

Le poltrone Chesterfield, si sa, sono degli elementi d’arredo davvero pregevoli, perfetti per chi è in cerca di un mobile dall’indiscusso fascino e con uno stile spiccatamente classico.

Tra le varie poltrone Chesterfield più comuni, quelle che più facilmente è possibile individuare in commercio, vi sono dei modelli particolarmente ricercati ed insoliti, i quali possono costituire un vero e proprio vanto per gli interni in cui sono collocati.

Tra queste, non ci sono dubbi, c’è la poltrona Asterina, classica poltroncina da camera dalle dimensioni contenute, ma con uno stile davvero eccezionale, degno del più accentuato lusso.

Poltrona Chesterfield Asterina in velluto
Poltrona Chesterfield Asterina in velluto

Asterina può essere definita una poltrona Chesterfield per il fatto di sfoggiare, sul suo schienale, una lavorazione capitonnè finemente realizzata; anche altri dettagli del mobile, ovviamente, sono fedeli al più tipico stile degli antichi mobili Chester inglesi.

Oltre a tale aspetto, vi sono diverse caratteristiche che rendono davvero affascinante questa poltrona, a cominciare dal suo schienale molto alto ed avvolgente, il quale tende ad ampliarsi gradualmente dalla seduta fino alla sommità.

Questo modello, inoltre, presenta delle nappe decorative che accentuano non poco il suo stile classico e raffinato, posizionate sia ai lati dello schienale che in corrispondenza dei braccioli, mentre sua base presenta delle linee morbide tondeggianti, ed i piedini di sostegno sono coperti da un’elegante gala liscia.

Particolare della poltrona Asterina
Particolare della poltrona Asterina

Come non sottolineare, inoltre, il materiale con cui questa poltrona è rivestita: per a poltrona Asterina, infatti, si è scelto un materiale considerato da sempre sinonimo di eleganza e raffinatezza, quale il velluto.

Questa poltroncina può essere definita come “sorella” del cosiddetto divano Doge, un divano Chesterfield che presenta alcune caratteristiche stilistiche assai interessanti le quali lo distinguono in modo importante dal Chesterfield più classico.

Insomma, la poltrona Asterina merita assolutamente di essere considerata una poltrona Chesterfield speciale, un elemento d’arredo unico nel suo genere che unisce al pregio estetico una grandissima comodità.

Capitonnè: in quali mobili si può trovare?

In quali mobili è possibile trovare la lavorazione capitonnè? La capitonnè, è cosa nota, è l’abbellimento più tipico dei divani Chesterfield, un vero e proprio simbolo di questi fantastici divani inglesi, tuttavia non è affatto raro individuarla in mobili di altro tipo.

La capitonnè, infatti, è eseguita ondulando la pelle di rivestimento tramite l’applicazione di appositi bottoni, sistemati in modo equidistante come per ricreare una serie di figure romboidali; questa lavorazione, quindi, può essere tecnicamente eseguita su mobili di molteplici tipologie differenti.

In quali mobili, quindi, si può trovare la lavorazione capitonnè?

DIVANI – I divani, non ci sono dubbi, sono i mobili che più frequentemente sono impreziositi con questo così bel decoro che richiede una grande abilità artigianale.

Il divano Chesterfield per eccellenza ha il classico assetto con base rettangolare e può avere un numero di posti variabile, indicativamente da 2 a 4, tuttavia la capitonnè può essere individuata anche in divani Chesterfield particolarmente grandi, come ad esempio i divani Chesterfield Huge, in versioni più ristrette, come il modello Chesterino, e anche in divani Chesterfield dalla forma particolare, come ad esempio modelli angolari.

Nella grande maggioranza dei casi la capitonnè è eseguita sullo schienale e sulla parte interna dei braccioli, mentre i cuscino della seduta rimane liscio, senza lavorazione alcuna.

POLTRONE – Anche nelle poltrone classiche la lavorazione capitonnè è assai frequente, e questi mobili possono pregiarsi dell’appellativo “Chesterfield” proprio come i già citati divani.

Anche in questo caso, i modelli in cui si può individuare un’accattivante capitonnè sono tantissimi: spaziando dalle poltrone di piccole dimensioni, come la cosiddetta Chesterina, a modelli ben più massicci e vistosi, come ad esempio le poltrone direzionali di tipo presidenziale.

In alcuni modelli, come ad esempio la poltrona Bergere, è possibile individuare delle lavorazioni artigianali simili alla capitonnè, ma tecnicamente ed esteticamente differenti.

POUF – I pouf sono degli elementi d’arredo che stanno divenendo sempre più importanti sul piano dell’Interior Design, aldilà del comfort e della comodità che possono garantire, dunque chi apprezza questo stile può facilmente assicurarsi un grazioso pouf Chesterfield, magari da abbinare a un divano o a delle poltrone della medesima fantasia.

Le possibilità di scelta sono vaste: la capitonnè può abbellire pouf di qualsiasi forma, dai modelli con linee morbide e tondeggianti a quelli spigolosi e squadrati, dai modelli tradizionali a quelli dotati di contenitore interno, e può rivestire l’intero mobile così come può abbellire esclusivamente il coperchio, nel caso dei pouf con contenitore.

DORMEUSE – La dormeuse è un elemento d’arredo molto originale, il quale, se abbellito dalla capitonnè, può divenire realmente molto interessante e spiccatamente classico.

La capitonnè è sostanzialmente un sofà, un divano dotato di un unico bracciolo laterale e con uno schienale che si abbassa gradualmente, fino ad annullarsi del tutto; una struttura come questa, è evidente, consente di utilizzare la Dormeuse in modo molto flessibile, quindi sia sedendosi che stendendosi e posando la testa sul bracciolo.

LETTI – Anche nei letti classici la capitonnè può costituire uno splendido abbellimento, e una decorazione di questo tipo, non ci sono dubbi, si rivela davvero ideale per chi cerca un letto molto prestigioso nel suo stile.

Relativamente ai letti, la capitonnè impreziosisce soprattutto le testiere, e non è raro individuare dei bellissimi modelli in cui la testata è impreziosita da un’elegante cornice; è più raro, ma non improbabile, che la capitonnè sia eseguita anche sulla struttura alla base del materasso.

I letti Chesterfield, non ci sono dubbi, sono quasi nella totalità dei casi di tipo matrimoniale.

Testiera capitonnè con cornice in un letto Chesterfield matrimoniale
Testiera capitonnè con cornice in un letto Chesterfield matrimoniale

Divano Chesterfield con molleggio a mano: perchè è così prestigioso?

Il divano Chesterfield con molleggio a mano, non ci sono dubbi, è un divano classico davvero molto prestigioso; si può certamente affermare, anzi, che questo tipo di Chesterfield rappresenta la più fedele espressione del divano Chester più antico.

Laddove ci si ritrovi a valutare un divano, in genere, ci si sofferma soprattutto sulle sue caratteristiche estetiche e sulle rifiniture esterne; è certamente giusto che si riservi una grande importanza a tali aspetti, ma non bisogna dimenticare è grazie alle sue caratteristiche interne che un mobile sa rivelarsi comodo e confortevole.

Il molleggio a mano, appunto, è una caratteristica assolutamente pregevole, la quale può essere realizzata esclusivamente in modo artigianale, peraltro con la dovuta esperienza e maestria.

Particolare del molleggio a mano
Particolare del molleggio a mano

Il molleggio a mano è in grado di garantire un comfort senza eguali: accomodarsi su un divano Chesterfield con questa caratteristica, infatti, significa assicurarsi una sensazione di relax e di distensione fisica davvero impeccabile.

Molti secoli or sono, quando i divani Chesterfield iniziarono a diffondersi dapprima in Regno Unito ed in seguito in Europa, era proprio questa la tecnica utilizzata per la realizzazione dei molleggi interni.

Nei tempi più moderni questa soluzione è stata gradualmente sostituita da nuove metodologie, come ad esempio l’impiego di apposite cinghie elastiche, ma scegliere un mobile con molleggio a mano è davvero una scelta intrigante, sia perchè, appunto, questa lavorazione vanta una storia antichissima, sia perchè un mobile di questo tipo rappresenta davvero la massima espressione di comfort e di comodità.

Il costo di un divano Chesterfield con molleggio a mano è sicuramente più alto di un analogo modello privo di questa caratteristica: in questo divano, infatti, ogni singola molla è rilegata manualmente, di conseguenza la realizzazione del molleggio richiede un lavoro notevole per quantità e qualità.

Prevedere una spesa leggermente superiore, tuttavia, può essere una scelta ottima se ci si vuol garantire il “vero” divano Chesterfield inglese, un mobile che sappia realmente “avvolgere” all’insegna della miglior comodità, con le sue sedute ed il suo schienale, la persona che si accomoda.

Chesterfield Anglais: cosa si intende con questo termine?

Che cosa si intende per Chesterfield Anglais? Gli appassionati di divani Chesterfield, nonchè chi si ritrova ad effettuare delle ricerche riguardanti dei divani classici, si imbattono piuttosto spesso in questo termine, vediamo dunque di che cosa si tratta.

“Anglais” significa, in lingua francese, “inglese”, e come ben sapranno i più ferrati circa questo argomento il divano Chesterfield è un mobile di origine inglese, anzi può essere assolutamente considerato un vero e proprio simbolo dell’arredo tradizionale britannico.

Il divano Chesterfield fu realizzato per la prima volta in Regno Unito moltissimi secoli or sono, secondo gli esperti nei primi anni del Settecento, e per tale ragione questo mobile classico è considerato senza alcun dubbio il divano più antico del mondo.

Non c’è affatto da stupirsi, insomma, se questo mobile è considerato un’icona dell’arredo Vintage, ed è sorprendente come a distanza di così tanti secoli dalla sua nascita risulti ancora oggi uno dei modelli più richiesti e più apprezzati.

La denominazione Chesterfield Anglais, dunque, fa chiaramente riferimento all’origine di questo mobile, ma per quale ragione utilizzare un termine in lingua francese?

La spiegazione è molto semplice: gli esperti d’arredo francesi hanno sempre apprezzato in modo molto particolare i divani Chesterfield, considerandoli dei mobili assolutamente perfetti per le esigenze stilistiche che contraddistinguono l’Interior Design tipicamente transalpino, di conseguenza il termine Chesterfield Anglais risulta più che ricorrente.

L’arredo d’interni in stile francese, infatti, ha uno stile spiccatamente classico e chiaramente improntato al lusso, delle caratteristiche che inevitabilmente rendono un mobile come il divano Chesterfield quantomai adatto per impreziosire questi contesti.

Il divano Chesterfield, peraltro, è molto diffuso in Francia, ed è uno dei modelli classici più richiesti in assoluto.

La Francia, insomma, ha da sempre un interesse molto particolare nei confronti di questo divano inglese, di conseguenza il diffuso termine Chesterfield Anglais si è coniato in modo dl tutto spontaneo, quasi inevitabile.

Se si parla di Chesterfield Anglais, dunque, si sta facendo certamente riferimento ai divani Chesterfield più “veraci”, quelli realizzati con un approccio artigianale tipico dell’antichissima scuola inglese.