Divano Chesterfield turchese: uno splendido colore

Il divano Chesterfield turchese può essere senz’altro una bellissima idea per abbellire i propri ambienti: questo colore infatti è molto ricco di fascino, si rivela brioso e luminoso ed è decisamente inconsueto per mobili di questo tipo.

In passato abbiamo presentato dei divani Chesterfield con tonalità di colore simili a questa, come ad esempio il modello di color azzurro, ma il turchese ha un’estetica molto particolare, rivelandosi più acceso e più vivace.

Un mobile come questo può senz’altro recitare un ruolo da protagonista nell’Interior Design in cui viene sfoggiato; un Chesterfield come questo riesce ad abbinare in modo impeccabile l’inconfondibile bellezza tradizionale di questo divano britannico con una colorazione decisamente moderna.

Divano Chesterfield Turchese
Divano Chesterfield Turchese

Grazie a questa caratteristica il divano Chesterfield turchese può essere sfoggiato con successo nei contesti più disparati: si può scegliere ad esempio di prevederlo nel tipico soggiorno Vintage, magari per conferire un tocco di brio a un ambiente altrimenti eccessivamente serio, oppure si può collocarlo in un Interior Design dall’animo moderno.

Sempre più spesso i divani Chesterfield dai colori accesi vengono scelti per arredare contesti contemporanei, e il loro colpo d’occhio è sempre magnifico; il divano Chesterfield turchese può essere una scelta più che azzeccata per chi ha un’esigenza di questo tipo.

In foto si può ammirare un bellissimo esempio di divano Chesterfield turchese: il colore è il suo tratto distintivo principale, su questo non ci sono dubbi, allo stesso tempo non passano inosservati due dettagli molto intriganti, ovvero il piedino tornito di colore nero, differente rispetto al tradizionale piedino color legno, e i bottoni della capitonné di tipo Swarowski.

L’impatto visivo che questo mobile sa offrire è davvero eccezionale: il color turchese impreziosito dalle tipiche ondulazioni della lavorazione capitonné e da tutte le rifiniture di questo mobile dal fascino senza tempo sa rivelarsi un vero gioiello.

Divano Chesterfield con schienale alto: un modello molto interessante

Il divano Chesterfield con schienale alto è un mobile assai interessante, una variante del divano Chesterfield tradizionale che riscontra un gradimento sempre molto elevato, sia per il suo stile così raffinato e per la sua imponente struttura che per il fatto di essere assai confortevole.

Come noto il divano Chesterfield tradizionale prevede uno schienale di altezza medio-bassa: tradizione vuole infatti che lo schienale di questo antico mobile inglese sia al medesimo livello di altezza dei braccioli laterali.

Questa forma è stata tuttavia rivisitata in molte occasioni, e in tanti, come si diceva, apprezzano in modo particolare lo schienale dalla forma differente; gli esempi di divano Chesterfield con schienale alto dunque non sono rari, e sono dei mobili dal fascino molto speciale.

In foto è possibile ammirare una bellissima tipologia di divano Chesterfield con schienale alto, un mobile che in gergo viene definito divano Chesterfield Doge.

Divano Chesterfield con schienale alto
Divano Chesterfield con schienale alto

Il divano Doge è appunto un divano Chesterfield allo schienale molto imponente, il quale consente di posare la schiena all’insegna della massima comodità, anche la conformazione di tale elemento è molto particolare, come si può notare apprezzando la sagomatura laterale e le rifiniture dello schienale.

Il modello in questione presenta anche altre caratteristiche estetiche decisamente “sui generis”, come ad esempio i braccioli laterali, compatti e lisci nella loro superficie, la base dall’assetto tondeggiante, interamente impreziosita dalla capitonné, la seduta molto alta riccamente imbottita.

Come da tradizione, anche questo divano Chesterfield è rivestito in vera pelle, e non può mancare la capitonné magistralmente eseguita su tutto lo schienale.

Dal punto di vista prettamente estetico si può affermare senza esitazioni che il divano Chesterfield con schienale alto è un mobile dall’aspetto maestoso e molto elegante, un elemento d’arredo destinato ad essere il “re” dell’Interior Design nel quale viene collocato.

 

Divano Chesterfield modificato: che cos’è?

Nel vasto e variegato mondo dei divani Chesterfield può capitare di imbattersi nella denominazione “divano Chesterfield modificato”, ma a che cosa fa riferimento? Cosa si intende quando si parla di un mobile con caratteristiche simili?

L’aggettivo modificato in realtà non è perfettamente pertinente: questi mobili infatti non sono “modificati”, dunque non sono perfezionati  tramite degli interventi successivi rispetto alla produzione dell’elemento d’arredo, tuttavia questa parola rende bene l’idea lasciando intuire come questi divani presentino delle peculiarità piuttosto diverse rispetto a quelle dei divani Chester più tradizionali.

Il divano Chesterfield è un vero e proprio simbolo di tradizione, di conseguenza si tratta di un elemento d’arredo assai rigoroso dal punto di vista della struttura e del design, tuttavia può assolutamente capitare di scovare dei divani Chesterfield molto particolari nel loro aspetto.

Se ci si chiede cosa si intende quando si parla di divano Chesterfield modificato, dunque, non esiste una risposta univoca: questi mobili sono chiamati in questo modo laddove presentino delle peculiarità palesemente differenti rispetto a quelle del divano Chesterfield per antonomasia pur conservandone i tratti distintivi, dunque il rivestimento in pelle, la capitonné, le rifiniture artigianali.

Divano Chesterfield "modificato"
Divano Chesterfield “modificato”

Gli esempi di divano Chesterfield modificato possono dunque essere tantissimi, e tra questi rientra a pieno titolo il modello che si può apprezzare in foto, ovvero un divano Chesterfield senza braccioli e dallo schienale decisamente particolare.

Un divano Chesterfield senza braccioli rappresenta una creazione assolutamente unica, e il modello in questione, oltre a tale caratteristica propone uno schienale dall’aspetto suggestivo, messo in risalto proprio dall’assenza dei due elementi laterali.

Il divano Chesterfield modificato è sostanzialmente un divano Chesterfield personalizzato, e se si è interessati a un mobile di questo tipo è senza dubbio un buon consiglio quello di affidarsi a un’azienda artigiana.

Non è affatto facile individuare dei divani modificati tra le proposte “standard” di un punto vendita, anche per questo motivo è ampiamente preferibile rivolgersi direttamente al produttore: in questo modo, peraltro, sarà possibile avere totale “carta bianca” nella progettazione del proprio Chesterfield “modificato”.

Imbottiture divano Chesterfield: fondamentali per la qualità del mobile

Le imbottiture del divano Chesterfield sono un elemento davvero fondamentale per la qualità di questo mobile, di conseguenza circa la loro qualità non si può assolutamente transigere.

Per le imbottiture vale il medesimo discorso dell’ossatura interna del divano Chesterfield: in genere il consumatore tende a valutare in primis gli aspetti esteriori del mobile, dunque ad esempio la fodera, le rifiniture, la capitonné è tutti gli altri elementi che contraddistinguono il design di questo mobile tradizionale.

Se si vuol essere certi di comperare un divano Chesterfield di gran qualità, tuttavia, è necessario quantomeno informarsi circa il tipo di materiali adoperati per la realizzazione del mobile, scopriamo subito dunque quali sono le soluzioni migliori relativamente alle imbottiture del divano Chesterfield.

Quando si parla di divano Chesterfield e delle relative imbottiture in genere si fa riferimento a materiali quali poliuretano espanso e gomma piuma, cerchiamo dunque di fare chiarezza da questo punto di vista.

Imbottiture divano Chesterfield
Imbottiture divano Chesterfield

Poliuretano espanso e gomma piuma sono sostanzialmente il medesimo materiale, e non tutti questi materiali si contraddistinguono per il medesimo livello di qualità, di conseguenza è davvero importante rivolgersi a un’azienda affermata e che operi in maniera artigianale.

D’altronde è impensabile immaginare di acquistare un divano Chesterfield di qualità prodotto tramite logiche industriali: questi divani inglesi devono il loro prestigio proprio al fatto di essere dei piccoli capolavori di artigianato.

Una buona azienda del settore deve dunque impiegare delle resine di grande qualità per le imbottiture dei suoi divani Chesterfield, ed è importante che si tratti di resine indeformabili, in grado di resistere senza problemi alle pressioni.

I migliori artigiani sono soliti impiegare del poliuretano dalla densità maggiore per imbottire lo schienale, dal momento che in questo modo si riesce ad esaltare il proverbiale fascino della capitonné; per i cuscini della seduta, che sono lisci, si utilizzano invece delle imbottiture meno dense.

Sulla base di questi aspetti dunque il consumatore ha modo di valutare e di scegliere con maggiore attenzione il suo divano Chesterfield: le imbottiture del divano Chesterfield influiscono in modo notevole sull’estetica, sul comfort e sulla durevolezza si questo mobile inglese dal fascino senza tempo.

 

Divano Chesterfield e ossatura interna: la qualità è fondamentale

Quando si parla del divano Chesterfield si tende a considerare in primis il suo aspetto, dunque le varie peculiarità che lo contraddistinguono dal punto di vista del design, ed è innegabile il fatto che aspetti quali la fodera, le lavorazioni artigianali e le rifiniture influiscano in maniera decisiva sulla sua qualità.

Allo stesso tempo tuttavia ha una grandissima importanza anche la struttura interna di questo mobile: già diversi secoli or sono, quando il divano Chesterfield veniva prodotto per le prime volte, gli artigiani riservavano una grande cura alla struttura di questo mobile, e non è certamente per caso se il divano Chester è considerato una vera icona di robustezza e di solidità.

Il divano Chesterfield è un elemento d’arredo che fa rima con artigianato, ed è effettivamente impossibile immaginare di ottenere dei risultati lusinghieri tramite una lavorazione di tipo industriale.

Anche l’ossatura interna merita dunque una grandissima attenzione da parte degli artigiani che producono questi splendidi mobili inglesi, anzi si può affermare che un modello di qualità non può prescindere da una struttura impeccabile.

Ossatura Divano Chesterfield
Ossatura Divano Chesterfield

Per realizzare l’ossatura interna dei divani Chesterfield viene utilizzato quasi sempre il legno, soprattutto nelle sue varianti più pregiate; un legno che può rivelarsi ottimo per realizzazioni come queste è ad esempio il massello di abete, il quale abbina al meglio le necessità di resistenza con quelle di elasticità.

Per ovvie ragioni per il consumatore può non essere semplice valutare in modo autonomo la qualità della struttura interna di un divano, di conseguenza può essere senz’altro un buon suggerimento quello di informarsi sui materiali di realizzazione: quando si acquista un divano Chesterfield non si può assolutamente prescindere dal punto di vista della qualità, ed è fondamentale assicurarsi un mobile eccellente.

La robustezza e la solidità della struttura interna sono aspetti meno “immediati” rispetto alla qualità della fodera e delle lavorazioni artigianali, tuttavia la qualità di tale elemento è destinata a rivelarsi cruciale nella durevolezza del mobile.